Waiting… again…

Aspettare, aspettare e ancora aspettare… non ne posso più! I muratori che trapanano e martellano dall’altra parte del muro da tre settimane… lavoro che c’è… forse… quando non si sa… occhiali che dovevano arrivare in una settimana e dopodomani sarà passato un mese. Dopo una vita organizzata al secondo non potermi organizzare da qui a domani mi sta portando allo stremo; non riesco, non ci sono abituato. Tutti mi chiedono di far programmi, per i weekend, per l’estate, per l’autunno, per la vita… e io posso solo rispondere “vedremo…”! Sto uscendo di testa. Non faccio niente e non posso neppure andarmene da casa per un eccesso di responsabilità autoindotta. Passo i giorni a non far niente, non facendo neppure quelle poche cose che dovrei fare, rimandandole come al solito, da stupido procrastinatore. Giorni così devono solo passare, in fretta …ma passando rubano altro tempo, sprecato, inutile. Speranza, dove sei?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.